Roma: murales con le facce di Berlusconi, Salvini e Di Maio al posto dei bari di Caravaggio

Il disegno era a due passi dal Quirinale dove il capo dello Stato sta tenendo le consultazioni per il nuovo governo. Polemiche per la rapidità dell’intervento dell’ufficio decoro del Comune:
Berlusconi da uomo astuto è diventato un personaggio ingenuo. Ma chi ci crede? Il cavaliere è descritto in una installazione di arte urbana comparsa stanotte non lontana dal Quirinale. Si tratta di un quadro, con cornice di plastica dorata, attaccato a un muro in via dei Lucchesi, che riproduce il celeberrimo “I bari” di Caravaggio. Ma i volti dei manigoldi seicenteschi sono stati rimpiazzati coi faccioni di Salvini, Di Maio e Berlusconi. L’autore è Sirante, un nome sconosciuto nel panorama della street art, che lascia, accanto al poster incorniciato, un cartellino in carta bianca, simile a quelli che si trovano nei musei.
Vi appare la data “2018”, la tecnica utilizzata, “stampa grafica su carta”, e la descrizione: “Sirante prende spunto da una celebre opera del suo maestro. Il quadro rappresenta una truffa. Un anziano ‘ingenuò sta giocando a carte con un suo oppositore il quale in complotto con un suo avversario trucca il gioco della politica.
Rimangono le foto a testimonianza dell’opera effimera, e l’autore non potrà che gioire davanti alla diffusione che nel giro di poche ore ha avuto il suo lavoro. “I bari” di Sirante, sembrano inseguire la scia creatasi dopo il successo internazionale del lavoro di Tv Boy rappresentante il bacio tra Salvini e Di Maio, comparso alla vigilia delle elezioni dei presidenti di Camera e Senato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...