Sanità e asili nido: Veneto primo, Emilia Romagna seconda

Copertura vaccinale, adesione agli screening, tasso di ospedalizzazione, appropriatezza degli interventi, tempi di arrivo dell’ambulanza: dagli ultimi dati del ministero della Salute l’Emilia Romagna è la seconda migliore regione italiana nel garantire i livelli essenziali di assistenza (Lea), cioè le prestazioni che ogni Regione deve offrire con il servizio sanitario nazionale. La supera solo il Veneto; la Lombardia è al 5° posto. Le liste d’attesa rispettano i tempi previsti dalla legge. Val la pena di aggiungere che a Bologna è presente da quasi 40 anni uno dei centri di ricerca primaria indipendente più prestigiosi a livello internazionale: l’Istituto Ramazzini. Da qui sono usciti i test sul Cvm (cloruro di vinile monomero), che hanno imposto all’industria chimica mondiale di cambiare modello produttivo, i test definitivi sulla cancerogenicità dell’amianto, del benzene e della formaldeide. Recentemente la Regione ha chiesto al Ministero che venga accreditato come Irccs, al fine di accedere ai fondi pubblici e permettere ai nostri migliori ricercatori di non espatriare. Per quel che riguarda il sostegno alle famiglie, gli asili nido sono una eccellenza nazionale: 34,5 posti ogni 100 bambini, Lombardia sono 26,5, in Veneto 25,8.(Corriere.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...