MORTO MARCHIONNE. ZAIA, “L’HO CONOSCIUTO. PERSONA DI GRANDE LEVATURA. E’ NELLA STORIA INDUSTRIALE ITALIANA E MONDIALE”

“Il primo pensiero va all’uomo, alla sua famiglia, ai suoi cari ai quali rivolgo le mie condoglianze in questo momento così doloroso”.
Con queste parole, il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia esprime il suo cordoglio per la morte, avvenuta poco fa, di Sergio Marchionne.
“Ho avuto occasione di conoscerlo – ricorda Zaia – ricavandone il senso di una persona di grande levatura. Di certo – aggiunge – ha scritto la storia dell’imprenditoria nazionale e internazionale e con lui se ne va un punto di riferimento dell’Economia con la E maiuscola che non sarà facile sostituire”.

Sergio Marchionne, il manager che ha rivoluzionato la Fiat assumendone la guida il 1 giugno 2004, pochi giorni dopo la morte di Umberto Agnelli, è nato a Chieti il 17 giugno 1952. Ha doppia nazionalità, italiana e canadese. In Canada, Paese in cui si trasferì con la famiglia quando aveva 14 anni, Marchionne si è laureato in filosofia e in legge all’Università di Toronto e in economia e commercio all’Università di Windsor, dove ha anche conseguito il Master in Business Administration. In Canada ha svolto la prima parte delle proprie esperienze professionali. Dal 1983 al 1985 ha lavorato alla Deloitte Touche e, dal 1985 al 1988, presso il Lawson Mardon Group di Toronto. al 1989 al 1990 ha ricoperto la carica di Executive Vice President della Glenex Industries. Dal 1990 al 1992 è stato Chief Financial Officer alla Acklands. Sempre a Toronto, nel periodo tra il 1992 e il 1994, ha ricoperto la carica di Vice President per lo sviluppo legale e aziendale e di Chief Financial Officer al Lawson Mardon Group. Nel 1994 il ritorno in Europa dove inizia a ricoprire incarichi di crescente responsabilità all’interno di Algroup, con sede a Zurigo, fino a diventarne amministratore delegato. In seguito ha guidato il Lonza Group in veste di amministratore delegato prima (2000-2001) e di presidente poi (2002). Nel febbraio del 2002 è stato nominato amministratore delegato del Gruppo Sgs di Ginevra. Nel marzo del 2006 è stato eletto presidente della società, incarico che mantiene tuttora. Dal 2008 fino ad aprile 2010 ha ricoperto la carica di vicepresidente non esecutivo e senior independent director della banca svizzera Ubs. Dal maggio del 2003 è stato consigliere di amministrazione di Fiat, diventandone amministratore delegato il primo giugno 2004.
A giugno 2009, inoltre, è diventato amministratore delegato di Chrysler Group (che nel dicembre 2014 ha cambiato la denominazione in Fca US), carica a cui nel settembre del 2011 ha aggiunto quella di presidente. Dal 13 ottobre 2014 è amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles e presidente di Ferrari. A maggio 2010 è entrato a far parte del cda (e nel maggio 2015 è stato nominato vice presidente non esecutivo) di Exor. Ricopre, inoltre, dal settembre 2013, la carica di Presidente di Cnh Industrial. È membro, infine, del consiglio di amministrazione di Philip Morris International, del Peterson Institute for International Economics, dell`International Council di J.P. Morgan e presidente del Consiglio per le Relazioni tra Italia e Stati Uniti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...