Il Governo gialloverde accorda alla Campania la prima zona franca d’Italia. In Veneto il Progetto di Legge per l’istituzione della zona franca di Venezia è fermo in Consiglio Regionale da giugno 2016

Da sempre non ho nessun dubbio – dichiara il Consigliere Conte – nel sostenere che i 5 stelle rappresentano un Partito che ha a cuore solamente gli interessi del Mezzogiorno d’Italia, ma di certo non avrei mai potuto immaginare che il primo provvedimento di matrice autonomista del Governo Lega-5Stelle fosse quello di riconoscere alla Regione Campania una “Zona economica speciale” dando seguito a quanto previsto da un Decreto Legge dello scorso Governo Gentiloni.
Di Maio ha sicuramente fatto un bel regalo ai giovani imprenditori campani, accordando meno burocrazia e meno tasse ai soggetti interessati ad avviare nuove attività produttive in Campania, oppure nel caso decidessero di trasferire la propria attività in questa Regione d’Italia. E non c’è voluto neppure un Referendum!
Anche Abruzzo,  Basilicata,  Calabria,  Campania,  Molise,  Puglia, Sardegna e Sicilia attendono l’avvio delle «Zes» e sono certo che non si faranno scappare questa possibilità; non rinunceranno ai vantaggi (fiscali, creditizi, deroghe e semplificazioni normative) concessi alla “Zona economica speciale” e al corrispondente contesto più favorevole agli investimenti.
In Veneto, analoga proposta legislativa è stata presentata a giugno 2016 e tra i firmatari è presente anche il sottoscritto. Purtroppo questa Proposta di Legge Statale, la numero 24/2016 che ha come obiettivo l’istituzione della Zona Franca di Venezia, attende di essere discussa nella competente Commissione regionale. Le specifiche per far approvare una zona economica speciale nella laguna veneziana ci sono tutte, a partire dalla sua specificità e oggigiorno, alla luce della difficile situazione economico-sociale del nostro Veneto che ha coinvolto molte piccole e medie imprese della laguna veneziana.
Mi auguro – conclude il Consigliere Conte – che la proposta di istituire la Zona Franca di Venezia sia esaminata ed approvata quanto prima dalla competente Commissione Consiliare Regionale perché ad oggi, non mi risulta che il Governo abbia approvato concreti provvedimenti economici a sostegno delle piccole e medie imprese del Nord, e di sicuro, ne abbiamo avuto prova, non è una priorità dei 5 Stelle al Governo. (Maurizio Conte, Consigliere Regionale)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...